FlixBus continua a puntare sul Barese, consolidando la
presenza sul territorio col duplice obiettivo di offrire un servizio sempre più
capillare a chi parte dalla provincia e agevolare allo stesso tempo i flussi di
visitatori verso le località di traino per il turismo locale. Le ultimissime novità
riguardano l’istituzione di due nuove fermate a Putignano (in Via
Cappuccini) e Locorotondo (in Via Madonna della Catena), in linea con
il progetto per il litorale, la Murgia Barese e la Valle d’Itria perseguito
negli ultimi mesi, che ha portato al graduale incremento dei collegamenti tra
la Puglia e le altre regioni.

Tra le prime città raggiunte da FlixBus, Bari ha sempre
avuto un ruolo centrale all’interno della rete italiana quale snodo di
interscambio privilegiato in Puglia e meta di crescente prestigio turistico.
Ruolo confermato dai dati della società, che ha registrato un incremento delle
prenotazioni per il capoluogo pari al 100% solo nell’ultimo anno complice
l’ampliamento dei collegamenti con la città, oggi connessa con oltre 70
destinazioni. Tra le novità, le connessioni con nuove città in Campania,
come Benevento, e in Toscana, come Lucca e Prato. Si ampliano così le
opportunità di viaggio per chi si sposta tra Bari e le altre regioni, a
beneficio dei passeggeri italiani e dell’attrattività turistica del capoluogo.

Anche lungo la costa si consolida l’attività di FlixBus per
agevolare lo spostamento dei bagnanti diretti a Molfetta, Polignano a
Mare e Monopoli: vengono infatti potenziati i collegamenti tra le tre
città con alcuni dei principali centri italiani, quali Roma, Milano, Napoli e Bologna,
per offrire un’alternativa di viaggio a chi questa estate si dirigerà verso
alcune delle più rinomate spiagge pugliesi.

L’arrivo di FlixBus a Putignano e Locorotondo,
collegate con Roma ogni giorno e senza cambi, segue l’istituzione di
connessioni dirette tra la capitale e altri importanti comuni dell’entroterra
barese: gli autobus verdi, infatti, collegano già la Murgia Barese con Roma
da Altamura, Bitonto, Corato, Gravina, Gioia del Colle, Terlizzi, Ruvo
di Puglia e Noci, mentre chi parte dalla Valle d’Itria può utilizzare
i collegamenti con Alberobello, oltre che con Martina Franca. Si
consolida così un corridoio cruciale per chi si sposta tra l’entroterra e la
Capitale per studio, lavoro o semplicemente turismo.

Sia la Murgia Barese che la Valle d’Itria sono inoltre
collegate capillarmente con varie altre città italiane: da Altamura si
raggiungono, fra le altre, Milano, Venezia, Bologna, Napoli e Matera,
mentre tra le mete collegate con Gioia del Colle, Noci e Alberobello si possono
citare Milano, Torino, Bologna e Pescara. Bitonto,
Corato, Terlizzi e Ruvo godono infine di connessioni con città come Venezia, Bologna e Pescara.

Tutti i collegamenti sono prenotabili online, via app e in agenzia, e sono operati in
collaborazione con una rete di aziende partner
dall’esperienza pluriennale che mettono a disposizione mezzi e
autisti, mentre FlixBus si occupa della pianificazione di rete e cura il
marketing, la comunicazione e il pricing. A bordo, Wi-Fi, prese
elettriche, sedili reclinabili e toilette.

Spread the love