“Pubblicato il nuovo Avviso pubblico Pass Laureati 2018, il
bando attraverso il quale la Regione Puglia intende sostenere i giovani
pugliesi che, conseguita la laurea, intendono accrescere le proprie competenze,
realizzando il perfezionamento professionale attraverso la partecipazione ad un
percorso di alta formazione. In particolare, tale sostegno è assicurato
attraverso l’erogazione di un voucher per la frequenza di Master post lauream
in Italia o all’estero”.

 Lo annuncia Sebastiano Leo, assessore regionale al
Diritto allo Studio, alla Formazione e al Lavoro, commentando la pubblicazione
di Pass Laureati sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia di giovedì 26 luglio
scorso.

 “Il voucher formativo – informa l’Assessore –
rimborserà le spese sostenute dai ragazzi per l’iscrizione al master, per il
trasporto pubblico, per il vitto, per l’alloggio e per la polizza fidejussoria.
L’edizione 2018 di Pass Laureati ha accolto moltissime delle indicazioni e dei
suggerimenti rivenienti proprio dai ragazzi che si sono confrontati con Pass
Laureati 2017. Ad esempio, i master finanziabili sono quelli erogati dalle
Università italiane e straniere, pubbliche e private riconosciute
dall’ordinamento nazionale, i master accreditati presso i principali istituti
di riconoscimento, e – novità 2018 – anche quelli erogati da Istituti di
formazione avanzata, sia privati che pubblici, in possesso di esperienza
documentabile decennale nell’erogazione di Master post lauream”.

 “Cambiano anche le modalità di partecipazione al
bando: l’edizione 2018 di Pass Laureati – continua Leo – prevede delle finestre
temporali durante le quali è possibile partecipare all’Avviso: la prima
finestra si apre il 28 agosto 2018 e si chiude il 20 settembre 2018. Ci saranno
poi altre quattro finestre: una a novembre 2018, una a febbraio 2019, una a
giugno 2019 e l’ultima a settembre-ottobre 2019. Sarà quindi possibile
presentare le istanze di partecipazione entro i suddetti intervalli, così i
ragazzi interessati potranno scegliere la finestra più consona rispetto alla
data di inizio del master prescelto che, come noto, sono molto diverse tra
loro. Per la partecipazione al bando – altra novità digitale dell’edizione 2018
– è necessario essere titolari di una utenza SPID (Sistema Pubblico di Identità
Digitale) ed effettuare l’accesso al portale Sistema Puglia attraverso questo
canale”.

“L’importo massimo erogabile a rimborso del solo costo di
iscrizione è di diecimila euro per i master all’estero e di 7,500 euro per i
master sul territorio nazionale, più ovviamente le spese di vitto, alloggio,
trasporto pubblico e polizza secondo le tabelle contenute nel bando. Le risorse
disponibili per finanziare il presente avviso pubblico ammontano a 15 milioni
di euro in gran parte rivenienti dal POR Puglia 2014-2020”.

Spread the love