Un cittadino senegalese di 32
anni, Bah Mamadou, con regolare permesso di soggiorno, è stato arrestato dalla
polizia all’alba dopo un inseguimento nelle campagne di Foggia perchè sorpreso
alla guida di uno dei tanti furgoni che ogni giorno trasportano illegalmente
nei campi i braccianti reclutati per la raccolta dei pomodori. L’uomo era alla
guida di un furgone Renault Master – simile ai quelli sui quali viaggiavano i
16 migranti morti nei giorni scorsi nel foggiano in due distinti incidenti
stradali – nei pressi della località Borgo Mezzanone.
    Alla vista di due pattuglie della polizia
ha fatto bruscamente inversione di marcia e ha tentato di fuggire tentando
anche di speronare le vetture degli agenti. E’ stato però bloccato. Non aveva
documenti e patente, ha dichiarato un nome falso: è stato arrestato per
resistenza a pubblico ufficiale, denunciato per false dichiarazioni e per
intermediazione illecita di manodopera. Il furgone, che è stato sequestrato,
aveva tre file di panche in legno.

Spread the love