La Grotta della Poesia, una
delle attrazioni più ricercate dai turisti che arrivano in Puglia, resterà
chiusa. È questa la decisione del sindaco di Melendugno, Marco Potì, dopo l’affluenza
record di bagnanti registrata nella piscina naturale il giorno di Ferragosto. “Abbiamo
assunto ieri la decisione di intervenire urgentemente – spiega il sindaco in
una nota – per delimitare una parte della Grotta ed evitare che vi fosse una
concentrazione di persone eccessiva nei punti più fragili che sono quelli
dell’arcata che collega la piscina con il mare aperto, che ha uno spessore
molto limitato. Si
tratta di una decisione temporanea al fine di garantire, per quanto possibile,
l’integrità dei luoghi”. “Dopo questo primo intervento – conclude –
ne seguirà uno più ampio congiuntamente con le autorità preposte, la
Soprintendenza e con il coinvolgimento della comunità di Roca, per limitare e
controllare l’afflusso”.

Spread the love