Il 20 e 21 settembre 2018, nella città di Aveiro in
Portogallo, avrà luogo la 13° ECIE – European Conference on Innovation and
Entrepreneurship (Conferenza Europea sull’Innovazione e
l’Imprenditorialità) e, nell’ambito della Conferenza, si svolgerà la presentazione
dei dodici docenti finalisti al mondo agli “Innovation and Entrepreneurship
Teaching Excellence Awards”, il premio dedicato all’eccellenza didattica
proprio in tema di innovazione e imprenditorialità. Tra questi docenti
finalisti al Premio c’è anche un italiano, Daniele Manni, insegnante
di informatica presso l’Istituto “Galilei-Costa” di Lecce, conosciuto in Italia
e all’estero per la sua particolare dedizione all’auto-imprenditorialità under
18 e alla creazione, da parte dei suoi studenti, di innumerevoli giovani
startup, sia economiche che sociali. Nel 2015 fu candidato al “Nobel” per
l’insegnamento, il “Global Teacher Prize”.

Daniele Manni è l’unico docente di scuola superiore, mentre
i suoi colleghi “concorrenti” provengono da prestigiose università europee,
asiatiche, americane e sud americane.

Il titolo della relazione che il docente pugliese esporrà
alla commissione è “A 15-year experience in teaching Entreprenership in high
school” in cui, in sintesi, saranno illustrati i risvolti positivi ed i
benefici che un’educazione improntata all’imprenditorialità può apportare agli
studenti di età compresa tra i 14 e 18 anni, sia che debbano intraprendere una
carriera da imprenditori che non.

 

Spread the love