“Stiamo riscontrando una grande affluenza di visitatori ma
soprattutto la soddisfazione degli espositori che cominciano a rivedere nella
Fiera un punto di riferimento sul territorio”. Così Alessandro Ambrosi,
presidente della Nuova Fiera del Levante, durante la visita istituzionale
andata in scena questa mattina in compagnia del governatore pugliese, Michele
Emiliano, e del sindaco di Bari Antonio Decaro.

I numeri della Campionaria verranno diffusi domani, ma le
anticipazioni sono più che positive: “Stiamo riscontrando mediamente un
incremento giornaliero del 10% – continua Ambrosi – con picchi molto alti:
lunedì scorso abbiamo avuto un raddoppio dei visitatori, da 8 a 16 mila, mentre
giovedì sono stati staccati 25mila biglietti. Oggi e domani ci aspettiamo un
vero boom di cittadini pronti a passare la giornata tra i padiglioni”.

“È stato un grande successo – commenta Decaro – è la prima
volta della Newco e qui a Bari sono arrivanti eventi che richiamano le
specializzate che si terranno tutto l’anno, a partire da Cosmoprof che riunisce
i professionisti che si occupano di cosmesi. È stata una fiera importante
legata alle tradizioni e agli eventi politici ed economici. È stato l’anno
della ripartenza, siamo orgogliosi di ripartire insieme a Bologna dimostrando
che due regioni possono collaborare insieme”.

“Questa edizione della fiera è entusiasmante – ha concluso
Emiliano – anche oggi c’è tantissima gente e soprattutto sentiamo che sarà un’edizione
memorabile. Abbiamo saputo coniugare l’incremento del business, scopo
principale della Fiera, all’analisi di ciò che accade nel nostro paese e nel
mondo. Penso alle riflessioni che hanno riguardato la politica estera, come la
prima discussione in Italia su quello che accade nel processo di pace nel Corno
d’Africa. La Regione si mostra sempre più coincidente con la Fiera,
che è la fiera della Puglia, perché qui si rispecchia tutta l’economia
pugliese. Oggi la Regione fa uno sforzo enorme, da condividere con l’ente
Fiera, che non ha più compiti di gestione, ma che vogliamo trasformare in
osservatorio economico e centro studi da connettere all’Ipres, Istituto
Pugliese di Ricerche Economiche e Sociali. Vogliamo fare in modo che la Fiera
del Levante sia contemporaneamente il più alto punto di intuizione economica
assieme al business”.. 

Spread the love