“Sei nero, ora ti
facciamo diventare bianco”. Queste le parole che un gruppo di ragazzini ha
rivolto a un bimbo di otto anni, figlio di un’italiana e un ivoriano, per poi
spruzzargli addosso con lo spray schiuma bianca. È accaduto in un paese in
provincia di Bari, come riportato da Repubblica Bari, che ha raccolto il
racconto della mamma del bambino. Il piccolo è nato in Italia ed è figlio di madre
italiana e padre ivoriano. L’aggressione nei suoi confronti sarebbe scattata –
secondo il racconto di Repubblica – dopo che il ragazzino aveva cercato di
convincere un gruppo di ragazzi più grandi, che lui conosceva, a smettere di
imbrattare con la schiuma spray le auto parcheggiate per strada. Il piccolo ha
poi raggiunto la mamma al posto di lavoro. “Era spaventatissimo – racconta
la donna – lo hanno anche rincorso dicendogli che ‘bianco è meglio che
nero'”.

Spread the love