I migliori panettoni artigianali d’Italia saranno premiati lunedì
5 novembre 2018 presso Villa Menelao a Turi (BA), incantevole location scelta
quest’anno per l’evento finale della seconda edizione di “Mastro Panettone”,
manifestazione organizzata da Goloasi.it che riunisce maestri pasticceri
provenienti da tutta Italia per scegliere e premiare il panettone artigianale
più buono dell’anno nelle categorie “Miglior panettone artigianale
tradizionale” e “Miglior panettone artigianale creativo al
cioccolato”.

Appuntamento a partire dalle ore 15:00 con “Mastro
Panettone in festa”, novità dell’edizione 2018 del concorso, che consentirà al
pubblico interessato di assaggiare e di acquistare i panettoni artigianali in
gara e arrivati in finale. Si tratterà di un percorso di degustazione che
permetterà di scoprire le più buone rivisitazioni di questo famoso dolce della
tradizione. Partecipare sarà un piacere per gli occhi e per il palato, nonché
un’occasione per scegliere le bontà con cui festeggiare il Natale o da mettere
sotto l’albero come regali natalizi.

 

Presso Villa Menelao saranno anche decretati i vincitori
delle due categorie del concorso fra i finalisti selezionati nella prima fase
dalla commissione tecnica formata da Vincenzo Tiri, Alfonso Pepe, Giuseppe
Mancini, Eustachio Sapone, Giuseppe Russi e Marco Picetti,
sulla base del rispetto del disciplinare e sulla creatività (per quello al
cioccolato), del peso, della qualità degli ingredienti, del gusto, della forma,
della sofficità, del profumo, dell’alveolatura, del taglio e della cottura. Ben
100 i panettoni tradizionali in concorso e 90 quelli al cioccolato, prodotti da
pasticcerie artigianali di tutta Italia, che la giuria ha dovuto valutare
nell’edizione 2018 di “Mastro Panettone”. 17, inoltre, i tradizionali e 20 quelli
al cioccolato che saranno valutati in occasione della finale del 5 novembre,
quando al giudizio dei professionisti del settore si aggiungerà anche quello
della giuria popolare di qualità, per stabilire i migliori panettoni artigianali
d’Italia dell’anno.

 

Importante occasione di promozione per gli addetti ai
lavori, che possono far conoscere e apprezzare le loro creazioni a livello
nazionale, “Mastro Panettone”, grazie alla sua trasparenza, si pone come
obiettivo primario quello di far crescere la categoria, migliorando sempre di
più la produzione artigianale. “Per questa seconda edizione abbiamo voluto
elevare ulteriormente il livello dei giudici, ma anche quello dei partecipanti.
Per questo abbiamo inserito nel regolamento l’obbligo di utilizzo del lievito
madre e di canditi senza anidride solforosa. Non poche, infatti, sono state le
difficoltà dei giudici nel selezionare i finalisti fra tanti panettoni di
altissima qualità. –  ha commentato Massimiliano
Dell’Aera, fondatore di Goloasi.it – Una grande soddisfazione questa, visto
l’obiettivo di crescita della categoria che ci poniamo come fine ultimo
dell’evento. Ciò che contraddistingue Mastro Panettone dagli altri concorsi,
inoltre, è la mancanza di vincoli nell’utilizzo delle materie prime. Nonostante
siamo affiancati da importanti sponsor, infatti, i partecipanti non hanno
nessun obbligo, questo perché riteniamo che in gara debba esserci lo stesso
panettone che sarà in commercio”.

Spread the love