Il Sindacato dei Pensionati di Cgil Puglia (SPI Puglia)
sarà guidato anche per i prossimi quattro anni da Gianni Forte. L’Assemblea
generale riunita in Congresso giovedì 8 e venerdì 9 novembre ad Alberobello,
all’insegna dello slogan Qui si fa il futuro, ha rinnovato la fiducia al
segretario uscente. Gianni Forte, 62 anni, risiede a Gioia del Colle. Nato e
vissuto a Castellaneta, in provincia di Taranto, sin dal 1977 ha svolto
attività sindacale in Cgil. Ha diretto la Federbraccianti e la Camera del Lavoro
di Taranto e, a livello regionale, la Flai e dal 2008 al 2016 la Cgil. Alla due
giorni di lavori hanno partecipato anche il segretario nazionale del Sindacato
Pensionati, Attilio Arseni e il segretario regionale di Cgil Puglia, Pino
Gesmundo.

“Ci sarà modo di continuare nel solco già tracciato sul
fronte della tutela degli anziani dal punto di vista del reddito e dei servizi
che spesso creano solitudine ed esclusione – ha affermato a caldo Gianni Forte-
Il tema della sanità continua ad essere centrale e richiede maggiore
mobilitazione per riuscire ad ottenere risultati”.

Resta in segreteria anche un’altra tarantina, Filomena
Principale.La new entry è Michele Tassiello, già coordinatore
regionale dell’Inca. Agli uscenti, Vito Susca e Maria Antonelli è andato il
ringraziamento di tutti i presenti.

Durante
il congresso è stato presentato l’Almanacco di “Carosello”, il volume
fotografico che raccoglie i momenti più significativi delle due edizioni del
tour del Sindacato Pensionati di Cgil per le piazze della Puglia dove sono
arrivati sia i servizi gratuiti di consulenza previdenziale e fiscale, come il
controllo delle pensioni, che dibattiti e spettacoli nel segno della festa e
dell’incontro tra nonni e nipoti. Ma lo SPI guarda già al futuro con la
campagna del 2019 “Mi cibo da mani libere -Anziani per un’alimentazione etica e
sana.

 

Spread the love