Un poker che conferma la superiorità dell’armata costruita da
Luigi De Laurentiis. Il Bari batte la Nocerina (quarta forza del campionato)
con un rotondo 4-0 e mantiene il +6 dalla Turris, seconda in classifica. Un
match a senso unico fin dai primi minuti di gioco, con la rete di Floriano
arrivata dopo appena sessanta secondi. I biancorossi hanno approfittato degli
errori di impostazione degli ospiti chiudendo la prima frazione di gioco in
vantaggio di tre reti. Degna di nota la prestazione di Davide Marfella: l’estremo
difensore ha parato un calcio di rigore a Simonetti, vanificando una delle
poche occasioni concesse dalla difesa alla Nocerina.  La
partitaCornacchini si affida al 4-4-2 con la solita coppia
centrale composta da Mattera e Di Cesare, Turi e Nannini sugli esterni. In
mediana spazio a Bolzoni e Hamlili, sulle fasce ci sono Floriano e Piovanello.
Coppia centrale composta da Neglia e Simeri. La Nocerina si affida al 3-5-2 con
il tandem Simonetti-Cioffi in avanti. I biancorossi impiegano sessanta secondi per far esplodere
il pubblico del San Nicola: brutta palla persa dagli ospiti e Floriano che si
invola verso la porta, scarta l’estremo difensore e deposita il pallone in
rete. L’attaccante biancorosso sigla il vantaggio e corre sotto la coreografia
organizzata dai tifosi della curva Nord. Gli uomini di Cornacchini approfittano
degli spazi lasciati dai campani e al quarto d’ora firmano il raddoppio con
Piovanello che, servito da Floriano, salta il portiere e mette la palla in rete.
Primi minuti senza storia con i biancorossi padroni del campo. La Nocerina
prova a rendersi pericolosa e guadagna un calcio di rigore al 23esimo per un
fallo in area di Giuseppe Mattera. Sul dischetto si presenta Simonetti che però
si lascia ipnotizzare da Marfella che devia il pallone fuori. Un’altra ottima
prestazione per il portiere classe ’99, di proprietà del Napoli, che blinda il
doppio vantaggio dei suoi. Dopo il brutto spavento, i biancorossi continuano ad
alzare i ritmi e calano il tris al 35esimo: contropiede perfetto con Piovanello
che lancia Simeri, l’attaccante serve in area Di Cesare che non può sbagliare. Il
primo tempo si conclude con il risultato ormai deciso. Nella ripresa i ritmi del match si abbassano con il Bari
che cerca di controllare il match. La Nocerina prova a riaprire i giochi
sfruttando un errore di Simeri che lancia Simonetti, Mattera atterra l’attaccante
e rimedia il cartellino giallo. Cornacchini manda in campo Bollino al posto di
Neglia, l’attaccante arrivato dalla Sicula Leonzio impiega sette minuti per entrare
nel tabellino dei marcatori: sinistro al volo da fuori area, palla all’incrocio
e poker servito. Il tabellino di Bari-NocerinaMarcatori: Floriano (B); Piovanello (B); Di Cesare (B);
Bollino (B)Bari (4-4-2): Marfella, Turi, Di Cesare, Mattera, Nannini, Floriano, Hamlili,
Bolzoni, Piovanello, Neglia, Simeri.

Nocerina (3-5-2): Feola, Vuolo, Salto, Caso, Odierna,
Ruggiero, De Feo, Festa, Cardone, Simonetti, Cioffi. 

Spread the love