“Oggi è una giornata importante e di speranza per la
nostra agricoltura, ma soprattutto per la rinascita di un territorio,
quello salentino, duramente colpito in questi anni dalla Xylella fastidiosa”.
Lo hanno detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e
l’assessore regionale alle Risorse agroalimentari, Leonardo di Gioia,
commentando la prima consegna a 160 produttori di circa 11 mila piante di ulivo
della varietà Favolosa, la cultivar FS17 geneticamente resistente alla Xylella.

“Le piante consegnate quest’oggi – sottolineano –
rappresentano una speranza di rigenerazione della nostra terra e sono l’emblema
di un lavoro che pubblico e privato, insieme al mondo scientifico, hanno svolto
insieme. Un lavoro di studio, sperimentazione e controllo che ha coinvolto in
maniera proattiva il sistema della ricerca, la Regione e, naturalmente, gli
agricoltori. Difatti questi esemplari, provenienti dal Consorzio Oliveti
d’Italia della Terra di Bari, sono stati coltivati e rigidamente controllati
dal Centro di ricerca, sperimentazione e formazione in agricoltura ‘Basile
Caramia’ e dal nostro Osservatorio Fitosanitario regionale”.

“Il nostro ringraziamento – concludono – va agli
agricoltori e a tutto coloro che, facendo sistema, difendono l’olivicoltura e
restituiscono nuova vita al nostro territorio”.

 

Spread the love