Tou.Play presenta la seconda edizione di Pirati Culturali, il corso di
base di Game Design che mira alla realizzazione di 9 prototipi di Board Game,
prodotti editoriali ludici, da presentare a Ghenos Games, nota casa editrice
leader del settore interessata a nuove idee editoriali da lanciare sul mercato Pirati Culturali nella sua prima edizione patrocinata dal Comune di Bari ha già
visto 20 giovani Under35 del territorio all’opera sulla realizzazione di un
gioco per smartphone che punta a fornire un’esperienza immersiva e unica alla
scoperta del centro storico di Bari e ambientato nella cornice storica de “La
vidua vidua”, tradizionale festa della città in cui viene rievocata la
liberazione dagli arabi da parte della città di Venezia.

In
questa edizione Tou.Play, l’associazione creativa promotrice del corso, grazie
alla collaborazione con l’associazione ludica “Mellon” del quartiere Japigia e
alla presenza di Pasquale Facchini, inventore di giochi nostrano, ha
l’obiettivo di trasferire il know-how fondamentale per la progettazione di
giochi e di consolidare le soft skills dei giovani attraverso workshop tematici
e lezioni frontali sul Game-Design.

Sei incontri quindi, divisi per tema, forniranno ai giovani partecipanti le basi
per passare dall’idea alla realizzazione di un gioco da tavolo alla stregua di
Risiko! e Monopoli, rivisitando i prodotti classici del panorama ludico e analizzando
le ultime uscite sul mercato europeo con i prodotti dell’anno, premiati durante
l’ultimo Lucca Comics & Games e presentati allo “Spiel ’18”, la fiera
internazionale sui giochi da tavolo più grande d’Europa, che con oltre 300.000
visitatori, diventa il cuore pulsante di Essen, cittadina della Germania e resa
famosa in tutto il mondo grazie all’appuntamento annuale per gli appassionati
del settore

Gli incontri avranno luogo a Spazio13, scuola di pratiche urbane della città
che accoglie i giovani del quartiere con la sua offerta di educazione non
formale e apprendimento in situazione, in diversi filoni culturali che vanno
dal teatro alla fotografia, dalla produzione musicale fino allo sviluppo di
giochi all’interno della #GameRoom, una stanza di prototipazione di giochi
realizzata con il contributo volontario di minori dell’ambito del penale
segnalati dal Centro per la Giustizia Minorile e dall’Ufficio Servizi Sociali
per i Minori di Bari.

Gli
appuntamenti avranno luogo il giovedì, dalle 19.00 alle 21.00 e saranno divisi
in diversi moduli secondo il calendario riportato di seguito:

13 Dicembre – Game Design: basi e prototipazione;
20 Dicembre – Storytelling e pitch: presenta il tuo gioco;
3 Gennaio – Party Games: un caso di successo!
10 Gennaio – Editoria e Publishing: come produrre, pubblicare, distribuire;
24 Gennaio – Playtest: quando il giocatore diventa sviluppatore;
31 Gennaio – Valutazione: simulazione di colloquio con l’editore;

Il corso ha l’obiettivo di sviluppare un impatto
sociale sul territorio e sul quartiere Libertà e per questo sono riservati 2
posti gratuiti per giovani residenti nel quartiere.
Per tutti gli altri è previsto un costo di membership popolare di 15 € per l’intero
corso.

Spread the love