La vicenda del ponte danneggiato sulla statale 96, all’altezza
dello svincolo per Modugno, potrebbe essere arrivata ad una conclusione. La
giunta comunale di Modugno ha infatti approvato il progetto esecutivo di
intervento per la riparazione del ponte, gravemente lesionato nelle sue travi
portanti dall’urto causato da un mezzo pesante. Dopo l’incidente, il tratto fu
prima chiuso e successivamente riaperto, ma i mezzi continuano a transitare su
un’unica carreggiata. Una situazione che crea enormi disagi per la circolazione
stradale, con lunghe code che si formano soprattutto nelle ore di punta.

L’intervento approvato dall’amministrazione comunale
consentirà, contemporaneamente al ripristino delle normali condizioni di
traffico sulla statale, anche la riapertura al transito della viabilità
superiore del ponte, restituendo così alla piena funzionalità il sovrappasso di
Via Risorgimento, importante bretella di collegamento tra il centro urbano di
Modugno, la Zona Industriale, l’Ospedale S. Paolo e l’Aeroporto Bari-Palese.
Adesso il Comune di Modugno procederà d’urgenza con l’affidamento dei lavori di
ripristino del ponte, lavori che a loro volta dureranno pochi giorni.

Nel frattempo, il Comune di Modugno è riuscito anche ad
ottenere, per la riparazione del ponte, un finanziamento di 75.000 euro dai
fondi stanziati dalla Regione Puglia per interventi di manutenzione di opere
pubbliche e di pubblico interesse.

Spread the love