Si è svolta oggi a Bari in piazza
dell’Odegitria la celebrazione per il 167° anniversario della Polizia di Stato, alla presenza delle
Autorità Istituzionali, civili, militari e religiose, del personale della
Questura e degli Uffici delle Specialità, dell’Associazione Nazionale della
Polizia di Stato, nonché dei familiari delle vittime del terrorismo, della
criminalità organizzata e del dovere.

In piazza sono stati schierati i mezzi e
gli equipaggi delle specialità della Polizia di Stato e, nel corso della
cerimonia, sono stati conferiti i riconoscimenti ai poliziotti che si sono
distinti per professionalità, coraggio e senso del dovere.

Prima dell’inizio della cerimonia, il
Prefetto ed il Questore di Bari, alla presenza delle rappresentanze
dell’Associazione nazionale Polizia di Stato e dei familiari delle vittime,
hanno reso gli onori ai caduti della Polizia di Stato con la deposizione di una
corona d’alloro presso il cippo commemorativo situato nel Centro Polifunzionale
della Polizia di Stato.

Dopo i saluti iniziali, il Questore di
Bari, Giuseppe Bisogno, pur astenendosi dal fare bilanci consuntivi, ha
voluto sottolineare come i dati statistici relativi ai crimini, commessi nelle
province di Bari e Bat, hanno registrato un netto calo pari al 25%.

Il Questore ha preso un impegno con la
comunità, quello di essere sempre più una vera grande squadra, in prima linea
nella difesa della legalità, avvalendosi delle specialità ed delle
articolazioni della Polizia di Stato dislocate sul territorio.

La scelta del borgo antico per celebrare
l’anniversario della Polizia di Stato mira a rinsaldare un legame forte e
duraturo con la città, per impegnarsi a fare sempre meglio nella lotta ad ogni
forma di illegalità e garantire la pacifica convivenza; la priorità resta la
domanda di sicurezza dei cittadini della Città Metropolitana di Bari e della
provincia di Bat.

Per riuscirci, continua il Questore, è
necessaria la collaborazione della gente onesta, consapevoli che per ottenerla
è indispensabile ispirare fiducia e, quindi, essere affidabili, convincenti,
determinati e coerenti.

L’anniversario si celebra nella giornata
del 10 aprile dal 2016, quando il Capo della Polizia, Direttore Generale della
Pubblica Sicurezza Franco Gabrielli, ha scelto tale giorno che coincide
con  la pubblicazione della legge di riforma della Polizia di Stato nella
gazzetta ufficiale del 10 aprile di 38 anni fa.

 

Spread the love