Sarà Dave
McKean, uno degli illustratori, fumettisti e cineasti più visionari e influenti
degli ultimi trent’anni, a lanciare l’ottava edizione del BGeek, il Festival
dell’Immaginazione tra i più attesi nel panorama ludico e di genere nazionale. Appuntamento
l’1 e il 2 giugno, nel Nuovo Padiglione della Fiera del Levante, con un evento sempre
più giovane e dinamico dedicato al mondo dei fumetti, dei giochi da tavolo, dei
videogiochi e di tutto ciò che fa parte dell’ormai famigerato mondo geek.

Divertente e
interattiva, BGeek è una fiera capace di attirare da anni migliaia di
appassionati per partecipare a incontri, dibattiti, giochi a tema, quiz, workshop
e laboratori con esperti e professionisti, abbattendo la barriera che ha
separato a lungo cultura alta e cultura bassa, facendo emergere la forza di
storie e personaggi indimenticabili attraverso la forza dell’immaginazione. Proprio
quest’ultima sarà celebrata nella due giorni fieristica di giugno come traspare
anche dal manifesto ufficiale dell’evento realizzato dal maestro McKean, che
sarà anche il primo ospite di #BGeek2019. L’immagine allegata racconta di un tributo
all’esplorazione avventurosa che caratterizza la tradizione del territorio
pugliese. Attraversare il portale della Basilica di San Nicola è come entrare
in un territorio immaginifico dove le storie diventano leggende e le
esplorazioni per mare portano in terre fantastiche.   

“Investire nel
BGeek e contribuire in prima persona alla sua realizzazione – ci dice Alessandro
Ambrosi, presidente di Nuova Fiera del Levante– è il segno tangibile della
nostra volontà di allargare sempre di più gli orizzonti del nostro operato,
rivolgendoci a un pubblico sempre più vasto e diversificato. La Nuova Fiera del
Levante sarà sempre in prima linea nella realizzazione di eventi di questo
tipo, che contribuiscono ad aumentare sensibilmente la sua attrattività e
quella del territorio intercettando tendenze creative nuove e l’attenzione dei
più giovani”.

Dave McKean

è uno degli illustratori, fumettisti e cineasti più
visionari e influenti degli ultimi trent’anni. Uno dei maggiori artefici della
reimmaginazione del fumetto angloamericano, ha illustrato e realizzato più di
ottanta libri e romanzi grafici apprezzati dal pubblico e dalla critica. Nel fumetto, ha collaborato con Neil Gaiman (Mister Punch,
Signal to Noise, Casi Violenti), ha realizzato le copertine e il design della
serie Sandman e reinventato Batman e Joker per Arkham Asylum. L’apice artistico
della sua carriera è il monumentale romanzo grafico Cages (vincitore di
importanti riconoscimenti internazionali quali Harvey, Pantera, Ignatz e Alph
Art) e Black Dog: The Dreams of Paul Nash, commissionato dalla fondazione
internazionale 14-18 Now e presentato in forma di performance presso il museo Tate
Britain.

Ha offerto la sua visione ai creativi e pensatori più
rivoluzionari della scena internazionale illustrando La realtà è magica (Richard
Dawkins), Il raduno (Ray Bradbury), The Fat Duck Cookbook (Heston Blumenthal), Topo
uccello serpente topo (David
Almond),A volte ritornano (Stephen
King) e Coraline e Il figlio del cimitero (Neil Gaiman).

Ha inoltre diretto tre lungometraggi, MirrorMask, Luna (miglior
film britannico ai premi Raindance Festival e BIFA) e The Gospel of Us con
Michael Sheen  (due premi Bafta Cymru).

I suoi prossimi progetti editoriali saranno un libro di
disegni su Venezia, un lungo romanzo grafico ispirato dal classico del cinema
espressionista tedesco Il gabinetto del dottor Caligari e un progetto narrativo
per il museo del Louvre. Vive in Kent,
Inghilterra, con sua moglie Clare.

Spread the love