Sono
stati ultimati i lavori di riparazione della trave di bordo dell’impalcato
centrale del sovrappasso alla SS. 96 nel territorio di Modugno. L’intervento si
è concluso nelle ore scorse con l’esecuzione delle prove di carico e del
collaudo finale delle opere.

“Nel
complesso iter che ci ha portati al ripristino di oggi – sottolinea il sindaco
di Modugno, Nicola Magrone – abbiamo mantenuto come valore più alto la
sicurezza delle persone, la vita umana. È bene ricordare però che a causa
dell’incidente dell’ottobre 2017 il ponte presentava, relazione dei tecnici
alla mano, lesioni gravissime che lo ponevano a rischio crollo e avevamo il
dovere di non lasciarci travolgere dagli umori di utenti e automobilisti, anche
comprensibilmente generati dai disagi che hanno dovuto sopportare.” Il
ponte di via Risorgimento sulla SS 96 era stato danneggiato in una sua trave
portante l’11 ottobre 2017 a causa dell’urto di un mezzo fuori sagoma.

Le attività di
ripristino finali sono terminate nel rispetto del cronoprogramma comunicato
dall’amministrazione comunale lo scorso 12 giugno.

“Il
prossimo passo – aggiunge l’assessore ai Lavori Pubblici William Formicola – è
restituire alla completa viabilità la parte superiore del cavalcavia per la
quale saremo impegnati ancora una settimana circa. Qui, abbiamo iniziato oggi,
appena ricevuto il certificato di regolare esecuzione delle opere
dell’intervento di riparazione locale, i lavori di rifacimento del manto
stradale, dei cordoli e della segnaletica, necessari anche in considerazione
del periodo di inagibilità che ha riguardato il ponte. “

Spread the love