È morto uno dei due uomini rimasti gravemente feriti nell’esplosione
della villetta adibita a casa vacanze avvenuta lo scorso 21 giugno a Porto
Cesareo, in località Poggio. A perdere la vita nella notte Franco Fanizza,
62 anni.

L’uomo era ricoverato presso il centro Grandi ustionati di Brindisi insieme al
pro nipote Massimo Fanizzi di 43 anche lui rimasto gravemente ferito
nella deflagrazione causata da una fuga di gas da una bombola della cucina. I
due erano stati ricoverati in gravissime condizioni, con ustioni su tutto il
corpo.

Spread the love