Torna libero il primario di
Ginecologia dell’ospedale di Monopoli, Sabino Santamato, ai domiciliari dal 18
luglio assieme ad altre 12 persone e con altre 20 raggiunte dall’obbligo di
dimora per presunti casi di assenteismo. Santamato è l’unico dei sette primari
arrestati che si ha risposto durante l’interrogatorio di garanzia.
    Il gip ha così accolto l’istanza di revoca
della misura cautelare presentata dal legale di Santamato, Michele Laforgia,
dopo l’interrogatorio di garanzia nel quale l’indagato ha scelto di rispondere
alle domande, difendendosi e respingendo tutte le accuse. “Le
argomentazioni fornite” – scrive il gip – “appaiono idonee ad
incidere, pur senza demolirla, sulla complessiva consistenza della piattaforma
indiziaria”. “Il provvedimento del giudice – dice l’avv. Laforgia –
dimostra che non tutti i medici arrestati sono ‘assenteisti’ e che bisogna
sempre aspettare almeno l’interrogatorio per emettere un giudizio, anche
politico, altrimenti si rischia di prendersela con innocenti”.

Spread the love