Questa mattina l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso,
accompagnato dal presidente Lorenzo Leonetti e da alcuni consiglieri del
Municipio I, ha effettuato un sopralluogo sul cantiere per la sostituzione di
vecchi corpi illuminanti con altri nuovi al led nei diversi quartieri del
territorio municipale.

Si tratta di un importante investimento, pari a 5 milioni di euro
complessivi, uno per ogni Municipio, attraverso cui l’amministrazione
riqualificherà una parte significativa dei circa 30 mila punti luce presenti in
tutti i quartieri cittadini.

I lavori nel Municipio I sono stati avviati venerdì scorso a Torre a Mare,
in particolare sugli assi viari di ingresso e uscita del quartiere, via Morelli
e Silvati e via Bari, lungo l’intero tratto di circa 2 km che va dallo svincolo
Torre a Mare sud a quello Torre a Mare nord della medesima strada statale 16.

Sono circa 60 i corpi illuminanti che saranno installati complessivamente
nei prossimi giorni su queste due strade, e l’effetto della nuova luce bianca,
più potente e omogenea nella distribuzione, sarà visibile già da questa sera
grazie alla messa in funzione dei primi 10 nuovi apparecchi.

“Sono arrivati anche altri corpi illuminanti che monteremo nel
Municipio I – ha dichiarato Giuseppe Galasso -. Infatti,
terminata l’installazione su queste due strade di Torre a Mare, si passerà a
Japigia, dove rinnoveremo l’illuminazione pubblica dell’intera via Gentile, e
poi a Libertà, in particolare su via Brigata Bari e via Brigata Regina. Su
queste cinque strade installeremo circa 300 nuovi corpi illuminanti,
riqualificando così alcuni tra i più importanti assi di scorrimento e
rinnovando impianti obsoleti spesso interessati da avarie o malfunzionamenti.
La potenza varierà a seconda dell’altezza dei pali ma la differenza con i
quelli vecchi sarà ben visibile in ogni caso grazie alla nuova luce bianca da
3000 gradi kelvin che renderà più luminosi, gradevoli e sicuri questi spazi
pubblici.

La ditta incaricata dei lavori sta anche effettuando una lavorazione
importante per la salvaguardia della staticità dei pali esistenti, con
l’applicazione di una guaina di circa 50 centimetri alla base dei pali per
proteggerli dagli agenti atmosferici e dalla pipì dei cani, la cui alta
acidità, nel tempo, causa il deterioramento dei materiali che li
costituiscono”.

“Parliamo di un investimento di 1 milione di euro – ha
commentato Lorenzo Leonetti – utile a garantire maggiore
sicurezza a pedoni e automobilisti, attraverso la sostituzione di diversi corpi
illuminanti con altri a tecnologia a led di ultima generazione, in tante strade
del nostro territorio. Iniziamo con via Bari, via Morelli e Silvati, via
Gentile, via Brigata Regina e via Brigata Bari, con l’obiettivo di realizzare
un percorso di viabilità smart che possa unire le due estremità del Municipio.
Siamo partiti, infatti, dall’estremo sud, via Morelli e Silvati a Torre a Mare,
fino a raggiungere a nord il quartiere Libertà, dove già lo scorso anno abbiamo
sostituito il 90% dei corpi illuminanti stradali”.

 

Gli interventi programmati sul territorio del Municipio I, concordati a
seguito del confronto tra assessorato ai Lavori pubblici e Municipio,
interesseranno le strade e le aree pubbliche di seguito elencate e verranno
effettuati secondo un cronoprogramma che tiene conto degli effettivi tempi di
consegna delle diverse forniture necessarie:

·        via
Bari

·        via
Morelli e Silvati

·        via
Gentile

·        via
Brigata Bari

·        via
Brigata Regina

·        via
Eustasio

·        viale
Imperatore Traiano

·        corso
Sonnino

·        via
Caduti del 28 luglio 1943

·        playground
Sant’Anna

·        playground
Torre a Mare

·        giardino
Papalia

·        giardino
Fabbroni

·        giardino
Mimmo Bucci

·        giardino
San Francesco

·        Arena
Giardino

·        viale
Japigia

·        via
Oberdan

·        via
San Giorgio

·        giardino
tra le vie Gentile e Toscanini

·        Ecopoli.

Spread the love