Proseguono senza sosta i
controlli delle forze dell’ordine per contrastare il fenomeno dello
sfruttamento dei braccianti agricoli nelle campagne di Foggia. Gli agenti della
polizia hanno bloccato un furgone fatiscente e senza finestrine che trasportava
15 migranti di origini africane. Il conducente del mezzo, Drissa Diawara, 40
anni, è stato arrestato con le accuse di intermediazione illecita e
sfruttamento del lavoro, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e
danneggiamento di auto di servizio.

Gli investigatori hanno ricostruito la giornata lavorativa dei
braccianti, che cominciava alle 6 quando arrivavano in località Sprecacenere a
bordo di un furgone bianco. L’uomo che guidava il mezzo, secondo quanto
accertato dagli investigatori, era il caporale, lo stesso che controllava il
lavoro sui campi. L’attività lavorativa
è stata ripresa con telecamere fino ad ottenere quelle che gli investigatori
definiscono prove inconfutabili dell’attività di caporalato.

Spread the love