Il gip di Bari Giovanni
Anglana ha concesso gli arresti domiciliari a Tommy Parisi, il figlio cantante
del boss del quartiere Japigia di Bari Savinuccio, coinvolto nell’indagine
della Dda di Bari su un presunto giro di scommesse online illegali che il 14 novembre
ha portato in carcere altre 21 persone.
Tommy Parisi fu arrestato, e condotto in
carcere, per trasferimento fraudolento di beni con l’aggravante mafiosa, per
aver intestato fittiziamente a quattro prestanome altrettanti centri scommesse
con sede a Bari e in provincia. Già in sede di Riesame, una settimana fa, i
giudici esclusero l’aggravante mafiosa, ritenendo l’estraneità delle presunte
attività imprenditoriali illecite rispetto a quelle del clan Parisi e
confermando tuttavia la detenzione in carcere. Ora il gip, accogliendo
l’istanza della difesa, ha concesso i domiciliari all’indagato ritenendo che vi
sia un “ridimensionamento delle accuse conseguente alla decisione adottata
in sede di Riesame che ha escluso l’aggravante mafiosa”.

Spread the love