I Carabinieri Forestale di Bari hanno effettuato il
sequestro penale di un locale, nel quale il titolare svolgeva abusivamente
l’attività di radiatorista. La ditta risultava eliminata dalla camera di
commercio.

Gli agenti hanno accertato il reato di smaltimento abusivo
di rifiuti (principalmente batterie di autovetture e radiatori), nonché
l’utilizzo abusivo di uno scarico di rete fognaria, in cui il titolare della
ditta cessata riversava reflui industriali senza autorizzazione.

L’uomo è stato denunciato per smaltimento abusivo di
rifiuti e utilizzazione abusiva di nuovi scarichi di acque reflue industriali
senza autorizzazione

I militari hanno effettuato dei prelievi delle acque
reflue, al fine di attestare l’eventuale presenza di rifiuti pericolosi.

Spread the love