“Bagni indecorosi, crepe lungo
i muri, acqua che cade copiosa dal tetto nei giorni di pioggia e infine un
pavimento (quello in linoleum) che mostra i segni del tempo, peccato che sotto
ci sia ancora l’ex copertura in amianto”. E’ quanto denuncia la Funzione
Pubblica Cgil di Taranto in merito alle condizioni del Palazzo di Giustizia di
Taranto. Sul canale Youtube del sindacato sono state pubblicate anche le
immagini di quanto accade in una normale
giornata di pioggia, quando l’acqua entra nei corridoi del tribunale.
“Abbiamo scritto – sottolineano in una nota Cosimo Sardelli e Lorenzo
Caldaralo, della FP Cgil di Taranto – al presidente e al dirigente
amministrativo del Tribunale di Taranto, nonché allo Spesal e attendiamo che al
più presto si possa convocare un incontro, che dopo temporeggiamenti e attese,
ora consideriamo urgente. Quello che
desta maggiore preoccupazione è la condizione di salubrità di uno stabile che
ogni giorno viene frequentato da centinaia di lavoratori e operatori del
settore e migliaia di cittadini”.

Spread the love